Home  
  
  
    La dieta del cavolo
Cerca

Diete dimagranti
Diete dimagranti
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La dieta a base di cavolo

La dieta a base di zuppa di cavolo rientra nei regimi dimagranti lampo a basso apporto calorico. A base di legumi, non apporta tutti i nutrimenti necessari e può quindi rivelarsi molto debilitante. E, soprattutto, non deve essere prolungata oltre la settimana prevista.

La dieta del cavolo
© Getty Images

Questa dieta si basa sulla ricetta della zuppa di cavolo e viene presentata come una soluzione naturale per dimagrire.

Il principio della dieta a base di zuppa di cavolo

Si tratta di una dieta breve di 7 giorni. La base dei pasti, compresa la prima colazione, è la zuppa di cavolo, che può anche essere consumata come spuntino in caso di attacchi di fame. La ricetta della zuppa prevede: cavolo, pomodori, aglio, cipolla, peperoni, carote, sedano e prezzemolo. Può essere insaporita, a seconda del gusto personale di ognuno, con sale, pepe o altre spezie come il curry. Si può utilizzare un dado da brodo, ma non bisogna aggiungere grassi.

La dieta a base di zuppa di cavolo: come funziona

Alla zuppa quotidiana è possibile aggiungere:

  • 1° giorno: frutta
  • 2° giorno: verdure cotte senza aggiunta di grassi
  • 3° giorno: frutta e verdura senza aggiunta di grassi
  • 4° giorno: banane (fino a un massimo di 3 al giorno) e latte scremato bananebanane (massimo 3 al giorno) e latte scremato
  • 5° giorno: manzo (o pollame senza pelle) e pomodori
  • 6° giorno: manzo o vitello o pollame senza pelle e legumi (senza aggiunta di grassi)manzo o tacchino o pollame (senza pelle) e verdure cotte senza aggiunta di grassi
  • 7° giorno: riso integrale, succo di frutta senza zuccheri e verdura

Le bibite consigliate sono acqua, caffè o tè senza zucchero e succhi di frutta senza zuccheri aggiunti. Alla fine della settimana di dieta è necessario fare una pausa di 1 o 2 settimane prima di riprenderla, se necessario.

Efficacia della dieta a base di zuppa di cavolo

La perdita di peso prospettata è di 2-3 chili nei primi 3 giorni e di 5-7 chili in una settimana. Su alcuni forum, gli internauti che hanno provato questa dieta dichiarano di aver perso almeno 3 chili in una settimana. Il calo ponderale varia sicuramente in base al sesso, all’età, all'alimentazione abituale… Ciò significa che perdendo peso in così breve tempo, purtroppo, non si perde solo il grasso: si elimina l’acqua e si perde anche massa muscolare.

Pro e contro della dieta a base di zuppa di cavolo

I PRO

Questa dieta a base di legumi e frutta è ricca di fibre, vitamina C e di altri composti antiossidanti. È una sorta di dieta detox che aiuta a sgonfiare e persino a facilitare il transito intestinale. Il rapido dimagrimento ottenuto può incoraggiare le persone in sovrappeso che faticano a seguire una dieta. È tuttavia sconsigliato seguire la dieta a base di zuppa di cavolo per più di una settimana.

I CONTRO

La dieta a base di zuppa di cavolo è annoverata tra le diete analizzate dall’Anses (Agenzia nazionale francese per la sicurezza sanitaria, l’alimentazione, l’ambiente e il lavoro) nel suo rapporto sulle diete dimagranti1.

  • Molto ipocalorica, apporta circa 600 kcal al giorno. Seguendo questa dieta il rischio è di essere molto stanchi. Alcune persone che l’hanno provata dichiarano di aver sofferto di emicranie o vertigini. Dopo una dieta di questo tipo, appena si ricomincia a mangiare normalmente si riprende sicuramente peso (sebbene il bilancio reale di questa settimana a base di zuppa di cavolo spesso si avvicini più a un calo ponderale di 1 chilo).
  • A base di verdure, è molto povera di proteine, circa 40 g al giorno. Aggredisce inevitabilmente la massa muscolare, fattore dannoso per la salute e la silhouette, causando in seguito l’effetto "yo-yo".
  • Poiché esclude ogni giorno diversi gruppi di alimenti, questa dieta è certamente squilibrata e carente di svariati nutrienti come ferro, magnesio, selenio, vitamine D ed E...
  • Come altre diete molto restrittive, e soprattutto se seguita a più riprese, la dieta a base di zuppa di cavolo porta a mangiare fuori pasto e può addirittura causare disturbi alimentari che favoriscono la ripresa del peso perso.

La dieta a base di zuppa di cavolo è controindicata in caso di colite. Infatti, il cavolo rientra tra i legumi mal tollerati dagli intestini fragili. La zuppa di cavolo risulta essere tanto più indigesta quanto più è frequente il suo consumo. Può causare anche irritazione allo stomaco.

Florence Daine

Commenta
21/01/2013
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Alimentazione

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale