Home  
  
  
    La Champagne Diet
Cerca

Diete dimagranti
Diete dimagranti
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La Champagne Diet: le bollicine aiutano a dimagrire?

Una dieta che incoraggia le donne a vivere in maniera più effervescente e allontana la paura di ingrassare durante le feste? Esiste e il consiglio alimentare più glamour arriva d’Oltreoceano, dove le bollicine si scoprono un ottimo alleato per perdere peso.

La Champagne Diet
© Getty Images

Mettersi a dieta senza perdere il sorriso? Si può. La formula è semplice: bere champagne e rimanere in forma. Dimagrire in modo sano, gustare le prelibatezze della tavola e brindare alla vita: questo è il must di Cara Alwill Leyba, scrittrice, che nel suo blog (1) spiega come lo champagne possa dare il nome a una dieta.

La brillante intuizione

Secondo la 31enne scrittrice newyorkese Cara Alwill Leyba le bollicine producono un duplice effetto: danno euforia e sono utili al dimagrimento. Lo afferma nel suo blog e racconta la sua personale esperienza nel libro “The champagne diaries: rules and cocktail recipes for living an effervescent life”(2), da depressa cronica sempre a dieta, le è bastato cambiare stile di vita e bere qualche calice di champagne per ritrovare il buonumore e l’equilibrio con il corpo e con la mente.

La Champagne Diet

Si chiama Champagne Diet ovvero la dieta dello champagne. Di primo acchito sembrerebbe un paradosso, in tutte le diete, infatti, gli alcolici sono sconsigliati, se non banditi, a causa del loro elevato apporto calorico. Da qui la difficoltà di rimanere a dieta durante le feste quando si brinda al Natale, al nuovo anno e a qualsiasi buona occasione. La dieta dello champagne, invece, si rivela utile e piacevole; non solo inserisce l’alcol nell’alimentazione ma anzi incoraggia a bere un flute o due al giorno di champagne o di vino frizzantino. Il principio è semplice: in tavola solo cibo di qualità e bollicine.

Lo champagne poco calorico?

Una bottiglia di champagne contiene 547calorie, un flute ne ha all’incirca 90, un apporto calorico modesto dunque se confrontato con i cocktail più bevuti. Inoltre lo champagne ha una caratteristica: entra in circolo rapidamente e se ne beve poco, uno, massimo due bicchieri al dì.

Champagne vs drink

Nella Champagne Diet l’assunzione di alcol sottoforma di champagne o vini è ammesso, ma non bisogna generalizzare e pensare che siano consentiti tutti i tipi di alcol. I cocktail più richiesti specialmente dai giovani sono tanti, buoni, ma spesso si rivelano essere veri e propri concentrati di calorie (2). Qualche esempio?

Un bicchiere da 15 cl di…

• Moijto: 200 calorie;

• Margarita: 255 calorie;

• Alexander: 240 calorie;

• Pina colada: 260 calorie.

Lo champagne invece ne ha meno della metà. 73 calorie ogni 10 cl, 90 per un flute e circa 109 per un bicchiere da 15 cl.

Mangiare bene, sentirsi meglio

Se dopo un periodo di dieta si riacquistano i chili persi, si avvertirà un senso di sconfitta e fallimento; subentrerà un calo di autostima, accompagnato da cattivo umore. La prima cosa da fare allora è modificare il concetto di dieta. Nella Champagne Diet non esistono le normali classificazioni di cibi in concessi e proibiti, si può mangiare ciò che si vuole ma con senso di responsabilità.

Bisogna sostituire i cibi molto grassi con piatti da gourmet, eliminare le abbuffate ed evitare le crisi che portano a sfogarsi sul cibo spazzatura; apprezzare pietanze gustose, nutrienti e salutari ma non in grandi quantità. Un esempio? Salmone affumicato, bagel, insalata verde, il tutto accompagnato da champagne (4). Un regime alimentare che prevede il consumo di 1200- 1400 calorie al giorno e che promette risultati reali.

Bere con moderazione

L’alcol pur essendo calorico non è nutriente e non può trasformarsi in un sostituto del pasto. La Champagne Diet divide e infiamma gli animi; le polemiche non mancano ed è bene dunque esortare alla moderazione e al buon senso. L’alcol in grandi quantità può avere effetti dannosi per la salute dell’organismo ed è fortemente sconsigliato agli astemi o a chi non è abituato a bere alcolici. Come dire, nessun dietista consiglierebbe mai di iniziare a bere solo per dimagrire.

La Champagne Diet è come un cocktail: due parti di vita sana e una di divertimento. Lo champagne è in genere riservato per le feste e per le grandi occasioni, berne un calice al giorno avrà effetti positivi sulla linea e sul morale. Il principio è quello di vivere bene e imparare a brindare anche alle piccole cose. Tu e il tuo benessere in primis… per tutto il resto: cin-cin!

Fonti:

1. http://www.thechampagnediet.com/

2. Il libro non è ancora edito, ma di esso la stessa scrittrice parla nel blog.

3. http://www.calorie.it/bevande/

4. http://www.dailymail.co.uk/femail/article-2066967/A-diet-raise-glass-You-drink-Champagne-stay-slim-according-fizzy-new-weight-loss-plan.html

Commenta
07/12/2011
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale