Home  
  
  
    A Natale non ingrassare
Cerca

Diete dimagranti
Diete dimagranti
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

A Natale non ingrassare

Pranzo, cena, cenone... Il rischio, inevitabile, è di arrivare alla fine delle feste con qualche chilo di troppo. Ma sopravvivere al Natale, senza rinunciare ai piaceri della tavola, è possibile: basta seguire alcune regole.

A Natale non ingrassare
© Getty Images

Natale: il giorno più bello dell’anno, il più goloso, il più pericoloso per la linea. Tra panettoni, pandori, torroni e cioccolato il rischio per il nostro giro vita è servito. Ma godere dei piaceri della tavola, senza i dolori della bilancia, è possibile. Ecco una strategia, in tre semplici mosse, per arrivare a Capodanno senza troppe rinunce.

Prima di Natale

La prima regola, durante i giorni che precedono il 25 dicembre, è NON digiunare. Il consiglio è di dividere il cibo, della giornata, in 5 pasti: tre principali e due spuntini. Cercate di prediligere alimenti sani: verdura e frutta in primis. Bandite dalla vostra dieta gli “snack” e gli alcolici. Attenzione, poi, ai condimenti. Sostituite burro e olio con le spezie. Ultimo consiglio, ma non ultimo per importanza, bevete due litri di acqua al giorno.

Durante Natale

Sì ai crostacei purché siano freschissimi e cotti in modo semplice, alla griglia o al vapore, per gustarli nel modo migliore.

No, invece, ai crostacei annegati in salse perché appesantiscono la digestione.

Sì alla frutta secca ma in piccole dosi.

No alle noci del Brasile, macadamia e anacardi perché sono i più ricchi di grassi cattivi.

Sì al caviale, uova di storione, bottarga, uova di tonno e di muggine.

No, invece, ai succedanei, come uova di lompo, perché sono un concentrato di additivi.

Sì al torrone solo se è l’UNICO dolce del pranzo.

No agli assaggini ripetuti nell’arco della giornata o associati al panettone.

Sì al panettone classico. No a quelli farciti con creme o cioccolato.

E, dulcis in fundo, sì al brindisi a patto, però, di non bere più di un bicchiere.

Antipasti
L’obiettivo dell’antipasto NON è quello di saziare ma quello di stuzzicare l’appetito. Salame, coppa, cotechino, lardo e pancetta, quindi, andrebbero evitati. Meglio, invece, optare per prosciutto crudo o bresaola oppure per delicati antipasti a base di pesce e crostacei.

Primi piatti
Il primo deve essere uno e uno solo. Banditi i doppi primi o, peggio ancora, i tris. Niente, naturalmente, sughi grassi e panna. Scegliete, invece, un piatto saporito ma leggero.

Secondi
Meglio la carne o il pesce? A voi la scelta! Purché, anche in questo caso, sia unica. Se preferite la carne è meglio scegliere quella bianca, il tacchino, o quella rosa, il maiale, più magre e digeribili. Evitate, invece, la selvaggina perché è più indigesta per l’organismo. Se, poi, preferite il pesce la scelta è, davvero, ampia. Orate, rombi, spigole ma anche cozze, vongole e frutti di mare. Sono tutti alimenti magri e poco calorici. L’unica precauzione da adottare è, sempre, quella di verificare la freschezza al momento dell’acquisto.

Contorni
No alle fritture. Meglio scegliere verdure crude, lessate o al vapore. Attenzione, però, ai condimenti. Evitate i mix di olio, scaglie di formaggio e frutta secca. Preferite, piuttosto, condimenti a base di yogurt: più leggeri e ricchi di calcio.

Dessert
Il dolce è, senza dubbio, l’irrinunciabile conclusione del pranzo di Natale. In questo caso, se è possibile, scegliete dolci a base di frutta. In alternativa, a dispetto della stagione fredda, anche il gelato può essere una scelta golosa e raffinata.

Dopo il Natale

Frutta, frutta e, ancora, frutta. Prediligete banane, ananas e arance... Il loro effetto detox è assicurato. Per eliminare il senso di pesantezza, poi, riducete le porzioni dei pasti. Se consumate carboidrati a pranzo evitate di mangiarli anche a cena. Concedetevi, per esempio, un caldo e gustoso brodo vegetale al posto della pasta. Aiuterete, così, il vostro sistema digestivo. Bevete molta acqua e aggiungete, alla vostra dieta, centrifugati di frutta e verdura e tisane, depurative, alle erbe.

Il risultato, in questo modo, è assicurato. Ma attenzione: se credete di averla fatta franca, meglio ricordare che Capodanno è dietro l’angolo...

Commenta
07/12/2011
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale