Home  
  
  
    Perdere peso dopo i 50 anni
Cerca

Diete dimagranti
Dimagrire ad ogni età
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Perdere peso dopo i 50 anni

Tutte quelle che ci hanno provato lo sanno bene: dopo i 50 anni perdere peso diventa difficile. Nel tempo certe rotondità si stabilizzano e avvicinandosi alla cinquantina, ci si mettono anche gli ormoni a complicare le cose. Eppure, senza cercare di ritrovare il peso di quando eri ragazzina, con dei piccoli sforzi quotidiani e una migliore igiene di vita è perfettamente possibile perdere peso in maniera duratura.

Perdere peso dopo i 50 anni
© Getty Images

Dopo i 50 anni il corpo brucia meno calorie

Naturalmente il tuo corpo ha bisogno di calorie per esercitare le sue diverse funzioni. È un fatto ormonale. Per di più, i chili superflui cominciano a installarsi non tanto sulle natiche ma nella parte alta del corpo, sempre a causa degli ormoni che cominciano a scarseggiare. La soluzione: diminuire l'apporto energetico quotidiano di 150/300 Kcal, il che rappresenta l'equivalente di un gelato o quattro fettine di salame.

Dimagrire dopo i 50 anni: hai fatto troppe diete?

Più diete hai sperimentato, più il tuo corpo fa fatica a reagire. Forse cominci a diventare resistente all'insulina. E il tuo pancreas non lavora più tanto bene!

La soluzione: dimentica le diete iperproteiche che rischiano soltanto di rendere il tuo organismo ancora più resistente. Modifica qualche abitudine limitando i formaggi e i salumi, privilegiando i grassi vegetali, e consumando nuovamente dei fecolanti a pranzo, in assenza di pane. Ciò ti eviterà di gettarti in seguito su una tavoletta di cioccolato.

Sei attirata da pietanze elaborate

È normale perché il tuo gusto si è formato col tempo e hai imparato ad apprezzare la buona cucina.

La soluzione: impara ad alleggerire certe pietanze classiche. Le lasagne passi, ma senza troppa panna e con meno parmigiano, petto di pollo al posto di salsicce e una sogliola alla griglia piuttosto che con salsa al burro fuso. 

Ti piace bere vino

È conviviale e anche in questo il tuo gusto è diventato più raffinato. Il problema è che un bicchiere di vino equivale a 70 Kcal.

La soluzione: accontentati di un bicchiere a tavola e prendi sempre un po" d'acqua per soddisfare la sete. Per l'aperitivo, dimenticati i liquori e i cocktail.

Non hai il tempo di cucinare

I figli sono andati a vivere per conto loro e ti dirigi sempre di più verso i piatti pronti da riscaldare. Per di più sei una buona forchetta.

La soluzione: per fare presto, prepara il pesce al cartoccio, deglassa le scaloppine con l'aceto balsamico o di sidro. Per cucinare prova l'agar-agar, un'alga in polvere che serve da gelatina, senza calorie. E che riempie bene lo stomaco. 

Vai spesso al ristorante

Il problema è che la cucina proposta è spesso grassa e le quantità non sempre adatte al tuo appetito.

La soluzione: Fai le scelte giuste. Delle insalate o una minestra per primo, e in seguito un secondo di pesce o carni bianche. Domanda un supplemento di verdure o insalata. Metti da parte le salse. Rinuncia al formaggio e al dolce. Prendi un frutto o uno yogurt quando torni a casa.

Non fai sport

Peccato, perché proprio i tuoi bisogni energetici sono diminuiti, per cui è necessario aumentare il dispendio fisico.

La soluzione: Prova con un'attività che ti piace e che praticherai più volte a settimana: bici, danza, marcia, giardinaggio... Tutto tranne che disperarti davanti alla tv.

Hai più grasso e meno muscoli

Il tuo corpo perde la sua robustezza. Il rischio, dimagrendo, è di perdere la muscolatura.

La soluzione: consuma delle proteine ad ogni pasto principale: uova, pesce, carni bianche, prosciutto cotto senza dimenticare le leguminose (lenticchie, fagioli...).

Soffri di ritenzione idrica

È un fatto ormonale, purtroppo, e inoltre hai di sicuro anche un po' di cellulite.

La soluzione: dei preparati o degli alimenti drenanti che stimolino inoltre i tuoi reni. Scegli gli alimenti ricchi in potassio come gli asparagi, il finocchio, i porri, la banana, che peraltro sono ottimi disintossicanti.

Non hai più sete

La sensazione di sete diminuisce con gli anni e dunque non bevi più. Risultato: elimini di meno le scorie dell'organismo e bruci meno.

La soluzione: Prendi del tè, aggiungi una scorza di agrumi nelle tue bottiglie d'acqua, prendi brodi e tisane… e consuma verdure e frutta ricche di acqua, poco caloriche e perdi più ti saziano, grazie alle loro fibre. Fra i più idratanti: il cetriolo, la zucchina, l'insalata e l'anguria.

Dimagrire dopo i 50 anni: la colazione tipo

  • Caffè o tè senza zucchero
  • 2 fette di pane integrale + 10 g di burro e un cucchiaino di marmellata
  • 1 yogurt
  • 1 kiwi

Dimagrire dopo i 50 anni: il pranzo tipo

  • Asparagi con 1 cucchiaio di olio, aceto e spezie a piacere
  • Pasta (150g) ai frutti di mare
  • 1 cucchiaino abbondante di parmigiano
  • Fragole

Dimagrire dopo i 50 anni: la merenda tipo

  • tè senza zucchero
  • caffè amaro
  • uno yogurt magro

Dimagrire dopo i 50 anni: la cena tipo

  • Gazpacho con insalata di cetrioli
  •  Branzino al finocchio + limone + 1 cucchiaio di olio d'oliva
  • 1 yogurt magro con qualche lampone

Nadine Ker Armel

Commenta
04/05/2010
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Alimentazione

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale