Home  
  
  
    Eliminare le tarme del cibo
Cerca

Stare bene mangiando
Stare bene mangiando
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Come eliminare le tarme del cibo?

A prima vista, sembrano delle falene notturne. Eppure, le camole alimentari o tarme del cibo non hanno niente di poetico. Vanno eliminate dalla dispensa a tutti i costi, altrimenti si rischia l’invasione. Ecco alcuni metodi naturali per liberarsene.

Eliminare le tarme del cibo
© Getty Images

Se vedi svolazzare delle farfalline in cucina, attenzione! Potrebbero essere camole alimentari. Queste bestioline voraci si nutrono di farina, pasta, riso, avena, quinoa, zucchero, cioccolata, frutta setta... Non sono le stesse tarme che colpiscono i vestiti. Ma, come le loro cugine, non devono fare il nido in casa tua. Infatti, non appena contaminano i cibi questi non sono più commestibili. Meglio starci attenti! Soprattutto visto che si riproducono molto velocemente.

Cosa fare quando si viene invasi dalle tarme del cibo?

Il primo gesto purtroppo deve essere quello di buttare tutti gli alimenti che si trovano in contenitori non ermetici, verificando inoltre che tutti i cibi intatti non siano stati invasi. Attenzione a mettere i cibi in un sacco del pattume da chiudere e buttare immediatamente. Poi, pulisci gli scaffali con dell’aceto bianco al quale avrai aggiunto alcune gocce di olio essenziale (tea tree, limone o timo), senza dimenticare gli angoli.
Se non sei sicuro di aver eliminato tutte le tarme, compra delle trappole. Sono dei foglietti imbevuti di ferormoni. I maschi vengono attratti e rimangono incollati. Le femmine non possono quindi più essere fecondate e l’invasione si ferma. Queste trappole si trovano anche in molti negozi biologici.

Prevenire l’invasione delle tarme del cibo

Una volta che le tarme sono state eliminate, continua a riporre i cibi dentro scatole ermetiche, soprattutto con la bella stagione. Lo zucchero, ad esempio, non va lasciato nella scatola di cartone, meglio un vasetto o una scatola ermetica. Se hai dubbi, metti i cibi in congelatore per qualche giorno, per uccidere le uova.
Esistono anche dei repellenti naturali, come: l’alloro (da mettere dentro i vasetti con il cibo), l’aglio, i chiodi di garofano e l’olio essenziale di lavanda (da diffondere in cucina). Metti anche del sale nei vasi di riso e pasta. E non appena trovi dei vermiciattoli bianchi, sappi che sono le larve delle tarme alimentari. Butta tutto il cibo e controlla attentamente la dispensa! 

Marianne Morizot

Commenta
24/11/2016

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Alimentazione

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale