Home  
  
  
    Magnesio: attenzione alle carenze
Cerca

Stare bene mangiando
Stare bene mangiando
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Magnesio: attenzione alle carenze

Il magnesio è un oligoelemento indispensabile per il funzionamento dell'organismo. Tuttavia, il 20% della popolazione italiana ha un'alimentazione carente di magnesio. Quali sono i segnali? Come evitarli? Quali alimenti prediligere? Ecco i nostri consigli.

Magnesio: attenzione alle carenze
© Getty Images

Continue diete, colazioni consumate alla svelta e cattive abitudini alimentari… Sono questi alcuni dei fattori che possono condurre a una carenza di magnesio. Tuttavia, questo minerale è un elemento essenziale per il funzionamento cellulare.

I segnali della carenza di magnesio

Circa 8 donne su 10 e 7 uomini su 101: è questa la proporzione di popolazione i cui apporti di magnesio sono inferiori a quelli consigliati. Se i bisogni variano nel corso della vita, dal momento della nascita l'apporto consigliato di questo nutrimento è pari a 6 mg al chilo/giorno. Per gli adulti, è almeno di 350 mg al giorno.

 

Le carenze di magnesio possono provocare diversi disturbi all'organismo: disturbi del sonno, stanchezza, nervosismo anormale… Anche i formicolii degli arti e i crampi sono disturbi neurologici che possono essere causati da una carenza di magnesio. Infine, problemi digestivi e sensazioni di disturbo cardiovascolare – palpitazioni, pressione – rientrano tra i sintomi.

Gli alimenti da prediligere

Se soffri di carenze di magnesio devi reagire! Questo passa anzitutto attraverso un'alimentazione sana e varia. Gli alimenti più ricchi di magnesio sono il cioccolato, i legumi secchi (lenticchie, fagioli, piselli) e anche i cereali completi. Sono da prediligere i frutti oleaginosi, come le mandorle e le noci, così come insalata e verdure. Senza dimenticare alcune acque minerali naturali, più ricche di magnesio.

 

Tieni presente che in alcune situazioni gli apporti di magnesio devono essere aumentati. È il caso della donna incinta e in allattamento i cui bisogni aumentano rispettivamente di 40 e 30 mg al giorno. Questo riguarda anche gli sportivi che devono regolare i loro apporti di magnesio in funzione dell'attività fisica che praticano. Infine, gli over cinquanta devono anche beneficiare di apporti supplementari: devono quindi fare attenzione a raddoppiare gli apporti di magnesio.

 

Le cattive abitudini alimentari possono causare deficit di magnesio. È possibile che compaiano diversi sintomi e si producano conseguenze nella vita di tutti i giorni. Inoltre, vi sono alcuni momenti della vita che richiedono un aumento degli apporti di questo minerale. Non rimane che fare attenzione e prediligere gli alimenti ricchi di magnesio.

Sarah Laîné

Commenta
27/10/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Alimentazione

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale