Home  
  
  
    Metti una barriera contro i microbi
Cerca

Stare bene mangiando
Stare bene mangiando
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
E-mail inviata !

Metti una barriera contro i microbi!

Per fare in modo che il nostro organismo resista alle infezioni, è necessario rinforzare la sua barriera principale: l'intestino. Alcuni alimenti possono dare una mano al nostro sistema digestivo a difendersi contro i microbi. Quali prodotti dobbiamo assumere per favorire i batteri buoni ed eliminare quelli cattivi? Piccolo corso di metafisica del tubo digerente.

Metti una barriera contro i microbi
© Jupiter

Per prevenire le infezioni, la prima misura da adottare è rinforzare l'intestino.

Il cervello nella pancia?

Il nostro sistema digestivo occupa un posto particolare nell'organismo. Infatti, è il primo garante del nostro stato di salute. L'intestino è anche considerato da alcuni specialisti come il "secondo cervello". Infatti, contiene oltre 100 milioni di neuroni, che utilizzano più di 20 neurotrasmettitori diversi (i messaggeri tra i neuroni). Ma, soprattutto, l'intestino è una "zona sensibile" ai microbi, una linea di confine con l'ambiente esterno: contiene più dei ¾ delle cellule immunitarie.

Una barriera da salvaguardare

L'intestino costituisce una barriera contro i diversi microbi e gli altri agenti potenzialmente pericolosi. Infatti, possiede un sistema di difesa specifico. Contiene diverse cellule che partecipano all'immunità dell'organismo: linfociti, macrofagi, plasmociti… Inoltre, svariati anticorpi destinati specificamente alla protezione dell'intestino permettono di arrestare gli agenti nocivi.

Il pieno di microbi… fa bene o no?

Le dimensioni dell'intestino sono impressionanti: misura oltre 7 metri di lunghezza, mentre le anse e i ripiegamenti della sua parete gli offrono una superficie grande quanto un campo da tennis. Insomma, uno spazio sufficiente a ospitare i circa 100.000 miliardi di batteri presenti in modo permanente! Ma non temere, questi batteri sono innocui. Sono anche essenziali per garantire una buona digestione e rappresentano la prima linea di difesa contro i microbi nocivi. Attraverso diversi meccanismi, i batteri impediscono ai microbi nocivi di insediarsi nell'intestino.

Aggiungere batteri?

Attualmente sono disponibili in commercio diversi alimenti che propongono di rinforzare la flora intestinale (ovvero l'insieme dei batteri insediati nel nostro intestino). Questi prodotti, chiamati "probiotici" sono, in realtà, un concentrato dei cosiddetti batteri "buoni". Si tratta, in particolare, dei latti fermentati (yogurt, formaggi…), ma anche di nuove bevande a base di latte fermentato, come Actimel, Yakult e alcune altre. Diversi studi attribuiscono a queste bevande probiotiche diversi benefici sulla salute. Oltre a migliorare il transito intestinale, i probiotici permetterebbero di rinforzare le nostre difese, riducendo le allergie alimentari. Ma devi sapere che se la tua flora intestinale è intatta, questi batteri supplementari non hanno alcuna possibilità di riuscire a insediarsi in modo duraturo nel tubo digestivo.
Per approfittare degli effetti benefici dei probiotici, è necessario consumarne in modo assai regolare.

Vale la pena sottolineare che esistono anche alimenti "prebiotici", che non apportano nuovi batteri, ma stimolano la crescita di quelli già presenti nell'intestino. È il caso del latte e di alcune verdure, come ad esempio carciofi, porri, fagioli… Allora non esitare a consumare prodotti a base di latte (fermentato o no) e i buoni ortaggi per proteggerti… dall'interno! Alain Sousa

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

ciao
Forum Alimentazione

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale