Home  
  
  
    Cosa bere in estate?
Cerca

Pasti equilibrati
Cibo e stagioni
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Combattere il caldo: cosa bere d'estate?

Quando fa caldo, sudiamo di più perché l’organismo regola la sua temperatura producendo sudore per rinfrescarsi. Si tratta di un meccanismo fisiologico fondamentale per la nostra sopravvivenza. Inoltre l’esercizio fisico aumenta la temperatura del corpo accentuando quindi la traspirazione. Il sudore è composto da acqua e da vari sali minerali, tutti elementi che hanno bisogno di essere ripristinati bevendo.

Cosa bere in estate?
© Getty Images

Lo stimolo della sete è un segnale regolatore che ci avverte che le nostre riserve di acqua sono insufficienti. Quando tali riserve diminuiscono, l’organismo fa di tutto per conservarle il più a lungo possibile economizzando l’urina e il sudore… ma dopo un po’ anche queste si esauriscono e ha inizio la disidratazione. Questa può portare a gravi complicazioni e occorre assolutamente prevenirla, soprattutto nei bambini e nelle persone anziane. Nei neonati si aggrava presto perché il bambino non ha difese contro la disidratazione e d’altronde non può chiedere di bere, né farlo da solo: ricordati di offrire spesso il biberon al tuo piccolino!

Bere per dissetarsi!

In estate bisogna quindi bere molto e spesso, ma cosa? La bevanda migliore è naturalmente l’acqua, a volontà: acqua del rubinetto, confezionata, acqua di sorgente o minerale, naturale, frizzante naturale, gassata. Attenzione però all’acqua del rubinetto in alcuni Paesi, informati per sapere se è potabile o meno, cioè se è priva di germi e prodotti chimici nocivi. In caso di dubbi, opta per l’acqua confezionata in bottiglie sigillate. In estate i drink in compagnia si moltiplicano, i pranzi all’ombra dei pergolati si prolungano fino al pomeriggio, le serate all’aria aperta non finiscono mai… Tutte occasioni per sorseggiare, molto più spesso del solito, bibite zuccherate o alcoliche. I bambini in particolare, grandi amanti dello zucchero contenuto nelle bibite dolci, ne consumano quantità impressionanti. Attenzione dunque allo zucchero contenuto nelle soda e nelle altre bibite gassate, tutti zuccheri “nascosti” che assumiamo senza neanche accorgercene…

Attenzione agli zuccheri “nascosti” nelle bibite

Sai che un litro di coca cola contiene 105 g di zucchero, ovvero l’equivalente di 21 zollette? Un bicchiere medio ne fornisce già tre, una lattina sei… Se ne bevi tanta, scegli la versione poco zuccherata e quindi migliore per i denti dei bambini! La maggior parte delle bibite gassate come ad esempio la Sprite è altrettanto ricca di zuccheri; la limonata o le Schweppes lo sono poco di meno (95 g ogni litro). Inoltre le bibite gassate zuccherate contengono acido citrico, acido benzoico, coloranti e additivi. La coca cola contiene caffeina (da 7 a 10 mg per 100 ml), il che la rende dunque poco adatta ai bambini la sera. Quanto all’acqua tonica e ai bitter, questi contengono chinina, uno stimolante del sistema nervoso, quindi sono ugualmente sconsigliati per i bambini e per gli adulti nervosi o con problemi d’insonnia…

I succhi di frutta industriali

Negli scaffali dei supermercati si trovano vari tipi di succhi di frutta. I succhi di frutta pastorizzati, ottenuti a partire da frutta fresca e non fermentata, sono ricchi di minerali e vitamine, ma anche di calorie derivanti dallo zucchero contenuto. I più dolci sono il succo d’uva (160 g a litro), di pera (157 g a litro), di mela (110 g a litro), poi in ordine decrescente abbiamo il succo di albicocca, ai frutti esotici, di ananas, d’arancia, di pompelmo, di carota; il succo di pomodoro è il meno calorico (40 g a litro). I nettari di frutta, ottenuti a partire dalle puree di frutta concentrate e addizionate con acqua e zucchero, sono ricchi di minerali, più poveri di vitamine rispetto ai succhi freschi, ma altrettanto zuccherati. Le bibite alla frutta, ottenute a partire da acqua potabile, zucchero e succo di frutta (almeno il 12%), sono povere di vitamine e sali minerali ma sempre ricche di zuccheri! Le bibite disidratate in polvere per la preparazione di bevande istantanee sono di vario tipo e non rispondono a nessun vincolo legale. In comune con le altre bibite hanno un elevato tenore di zuccheri e uno scarso interesse nutrizionale. Gli sciroppi sono piacevoli in estate, apprezzati dai bambini e più economici delle altre bibite. Tuttavia, anche diluiti apportano 90 g di zucchero, ovvero circa 18 cucchiaini a litro, l’equivalente di 2 cucchiaini di zucchero per un bicchiere medio (80 calorie), senza fornire nessuna vitamina, né alcun elemento nutritivo. Anche le bevande alcoliche hanno in comune il fatto di fornire 7 kcal per grammo di alcol, senza apportare nessun altro elemento nutritivo, ad eccezione del vino e della birra che invece ne forniscono qualcuna. In genere si considera che l’organismo di un adulto in buona salute non possa metabolizzare più di tre quarti di litro, se è un uomo molto attivo fisicamente, oppure ½ litro per un uomo sedentario o una donna attiva. Non bisogna dimenticare che, oltre ai ben noti pericoli dell’alcol, si tratta di un elevato apporto energetico difficilmente compatibile con delle buone abitudini alimentari. Quindi sì al consumo di alcol per regalarsi un piccolo piacere, ma sempre con moderazione!!! L’estate è un periodo di svaghi e di benessere durante il quale possiamo godere di più dei piaceri della vita; le bibite ne fanno parte, tanto più visto che è necessario idratarsi maggiormente. In ogni caso, se possibile, per dissetarti dai la preferenza all’acqua, agli sciroppi o ai succhi di frutta molto diluiti e poco zuccherati e riserva le bevande alcoliche o molto zuccherate solo alle occasioni speciali. Un consiglio: durante i pasti tieni sempre un bicchier d’acqua vicino. La sete non deve mai essere soddisfatta da vino e bibite zuccherate!

Dott.ssa Béatrice Sénémaud

Commenta
30/09/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Alimentazione

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale