Home  
  
  
    I probiotici, cosa sono?
Cerca

Pasti equilibrati
Digestione e probiotici
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I probiotici sotto la lente di ingrandimento

Se hai mangiato degli yogurt, sai già cosa sono i probiotici. Questi microrganismi hanno diverse proprietà che rendono certi latti fermentati "il gesto salutare del mattino"! Ma in pratica, cosa sono i microrganismi? Scopri tutto ciò che devi sapere su questi batteri in soli tre cucchiai di yogurt!

I probiotici, cosa sono?
© Jupiter

Adori gli yogurt e altri tipi di latti fermentati, ma vuoi sapere se hanno davvero tutte le proprietà tanto decantate dai produttori. Una breve spiegazione dei vantaggi apportati dai probiotici.

Sovrappopolazione intestinale

Il meno che si possa dire è che il nostro intestino è sovrappopolato! Diverse centinaia di miliardi di batteri se la spassano allegramente. Vi si trovano oltre 600 specie diverse! Il loro ruolo: agevolare la fermentazione della digestione degli alimenti e stimolare il sistema immunitario. Non preoccuparti, c'è posto per tutti: l'intestino è formato da una quantità incredibile di anse e ripiegature. La loro superficie totale, se la si distendesse, sarebbe l'equivalente di due campi da tennis di cui i microrganismi occupano solo una metà campo. Ma i batteri presenti sono ben ancorati e non lasciano che i nuovi arrivati si insedino. Questo varia da un individuo all'altro (una sorta di impronta digitale intestinale). Per questo, i batteri buoni o cattivi, ingeriti attraverso gli alimenti, non hanno alcuna possibilità di insediarsi per proliferare. E anche seguendo una cura antibiotica, questa flora intestinale non sparisce. Nella peggiore delle ipotesi, si arriva solo a turbare l'equilibrio intestinale, che ritornerà naturalmente nel giro di due o tre mesi. Ma allora, a cosa serve assumere probiotici se i batteri già presenti non lasciano il posto a nessun altro?

Probio cosa?

I probiotici sono batteri vivi, naturalmente presenti o aggiunti ad alcuni alimenti. Ma diversi prodotti contengono microrganismi, come ad esempio gli yogurt, il latte fermentato o i formaggi. Ma perché il microrganismo sia classificato come probiotico, è necessario che abbia dato prova di far bene alla salute e di sopravvivere abbastanza a lungo nell'intestino per agire. Infatti, se non si insedia in modo duraturo, il probiotico reca benefici solo temporanei. Una specie di elemento sporadico della flora intestinale.
Questo spiega la ragione per cui bisogna consumare con regolarità gli alimenti che contengono probiotici: non appena si interrompe, molto spesso l'effetto scompare… I primi probiotici sono i batteri contenuti negli yogurt. Sono considerati tali per il semplice fatto che aiutano a digerire il lattosio. E i nuovi arrivati, come il
Lactobacillus casei e un altro bifidobacterio hanno dovuto mostrare di avere tutte le carte in regola e dare prova delle loro qualità, prima di poter essere chiamati ufficialmente probiotici.

1 I probiotici, cosa sono? - continua ►

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Alimentazione

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale