Home  
  
  
    Migliora il comfort digestivo!
Cerca

Pasti equilibrati
Digestione e probiotici
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Migliora il comfort digestivo!

Lo stomaco gorgoglia, la cintura stringe in vita, ci sentiamo appesantiti e gonfi al termine di ogni pasto. A volte, ci sentiamo anche peggio: il fastidio si trasforma in vero e proprio mal di pancia. Perché non prendiamo la saggia decisione di migliorare il nostro comfort digestivo?

Migliora il comfort digestivo!
© Jupiter

Gonfiori, acidità, flatulenze, costipazione o diarrea, questi mal di pancia compromettono il nostro benessere. Tuttavia, quel che dobbiamo fare è limitarci ad adottare alcune semplici precauzioni quotidiane.

Eliminare gli alimenti nemici della digestione

Per prima cosa, inizia a limitare il consumo di alimenti che possono disturbare la digestione.
- Gli alimenti grassi (salumi, formaggi, piatti in umido, dolciumi...), molto speziati o conditi con aceto complicano e rallentano la digestione; - gli alimenti che fermentano (cavoli, cipolle, carciofi, fagioli bianchi...) e i piatti zuccherati possono provocare gonfiori e flatulenze; - i farinacei (patate, riso, pasta...), assunti in quantità eccessiva, tendono a creare costipazione; - le bevande alcoliche sono sconsigliate; - i chewing-gum possono anche facilitare l'insorgenza di disturbi digestivi.

Più fibre e probiotici per migliorare il transito intestinale

Cerca di mangiare almeno 30 g di fibre al giorno perché hanno il ruolo di motore nella digestione. Le puoi trovare solo negli ortaggi: - nella frutta e nella verdura, da mangiare con la buccia, se possibile, cotte, se il tuo intestino è troppo delicato. Il frutto per eccellenza ricco di fibre è la prugna; - nei cereali (soprattutto nella crusca) e nei legumi (piselli, lenticchie...); Per raggiungere facilmente la tua "percentuale di fibre": sostituisci il succo di frutta della mattina con un frutto e il pane bianco con il pane completo. Ma attenzione a non esagerare: l'eccesso di fibre rischia di irritare il sistema digestivo.

All'occorrenza, (ad esempio dopo le feste), puoi ricorrere a qualche piccolo trucco, semplice ma efficace: - le tisane, gli infusi e gli integratori alimentari a base di piante famose per le loro
proprietà digestive: finocchio, anice, menta, liquerizia, coriandolo, cumino, dente di leone, bardana, badiana (anice stellato), melissa, ribes nero; - il carbone vegetale (in granuli o in capsule) aiuta a ridurre l'eccesso di aria nello stomaco, mentre l'argilla attenua l'acidità gastrica; - le acque minerali ricche di bicarbonato, in particolare l'acqua Nocera Umbra e la Sant'Agata riducono l'acidità di stomaco; - i probiotici favoriscono il corretto transito intestinale, agendo direttamente sulla flora. Sono presenti, ad esempio, negli yogurt, nei latti fermentati, in alcuni derivati della soia... Esistono anche sotto forma di integratori alimentari; - le medicine dolci: aromaterapia, riflessologia, agopuntura, shiatsu, yoga...

Un'igiene di vita per la digestione

Il comfort digestivo richiede una buona igiene di vita.
- Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Il metodo più semplice: bere quando la sete si fa sentire. Inutile vietarsi di bere acqua durante i pasti: nella maggior parte dei casi, questo porta a disidratarsi; - Consumare tre pasti al giorno, a orari regolari, da seduti e con calma, se possibile, dedicare al pasto almeno 20 minuti; - Darsi il tempo di masticare prima di ingoiare; - Evitare di indossare abiti stretti che comprimono la pancia; - Limitare l'assunzione di antinfiammatori e di aspirina; - Praticare un'attività fisica regolare; - Ridurre il consumo di tabacco; - Gestire lo stress.

Seguendo questi consigli, ti potrai lasciare alle spalle i problemi di digestione! Anna Stern

Commenta
04/05/2010
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale