Home  
  
  
    Mangiare le alghe fa bene
Cerca

Pasti equilibrati
Pasti equilibrati
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I benefici delle alghe

Al momento sono due le alghe in voga per i loro benefici nutrizionali e il loro impatto sulla linea. Estratto da una piccola alga rossa, l'agar-agar assorbe l'acqua e forma una protezione che aspira grassi e zuccheri. Gonfiandosi, agisce come uno spezza-fame che satura lo stomaco. Per quanto riguarda la spirulina, quest'alga blu avrebbe proprietà anti-diabetiche.

Mangiare le alghe fa bene
© Getty Images

Un'alga contro la fame

L'agar-agar è un gelificante 100% vegetale, estratto da una piccola alga rossa che si trova in commercio sotto forma di polvere bianca. Costituito per l'80% da fibre solubili, si gonfia nello stomaco e riduce l'appetito. Inoltre, l'agar-agar forma una specie di gel che "intrappolerebbe" il colesterolo. Tradizionalmente utilizzato nell'alimentazione giapponese, è un estratto d'alga che possiede numerose proprietà per chi desidera perdere peso. Quanto all'apporto calorico, è quasi nullo: "Come tutte le altre fibre solubili (presenti nella maggior parte della frutta e della verdura in qualità assai inferiori), quelle dell'agar-agar catturano una parte dei grassi e degli zuccheri ingeriti durante un pasto, riducendo così l'assimilazione delle calorie da parte del nostro organismo", spiega Anne Dufour, "in media si calcolano circa 300 calorie in meno al giorno".

Come cucinare le alghe

L'agar-agar può essere consumato in diversi modi: per esempio, prima di un pasto, un minuto prima di finire la cottura di un piatto o ancora in ricette dimagranti quali gelatine di frutta, flan... Se scegli di consumare l'alga prima di un pasto, metti 1 grammo di agar-agar in un liquido caldo (tè, brodo, zuppa) e lascia bollire per un minuto. Dopodiché, mescola con cura e consuma in breve tempo la bibita, che non subirà variazioni né nel colore né nel gusto. Altra astuzia: aggiungere l'estratto di alga in un piatto caldo un minuto prima della fine della cottura e mescolare bene. Questo "additivo" ti riempirà più velocemente e consumerai così meno calorie. Infine, puoi utilizzare l'agar-agar al posto della gelatina alimentare in tutte le ricette classiche.

"Un grammo di agar-agar al giorno, è una buona media", afferma Anne Dufour. "Tre grammi, qualunque sia la forma utilizzata è la dose massima quotidiana". Infatti, se consumato in dosi eccessive, diventa un lassativo. Puoi procurarti l'agar-agar in sacchetti pre-dosati in erboristeria o in farmacia con prescrizione medica. Questo estratto d'alga non costa molto, circa 0,20 centesimi d'euro al giorno.

Un'alga contro il diabete

La spirulina è un cianobattere chiamato anche "alga blu" che esiste da tre miliardi di anni e che contiene una percentuale elevata di proteine e diversi altri nutrienti. Spesso considerata come un "super alimento", le si attribuiscono numerose virtù (anti-cancro, anti-età, rinforzo del sistema immunitario…). Tuttavia, gli studi condotti sull'uomo sono risultati talvolta contraddittori.

Per quanto riguarda la riduzione del diabete, alcuni studi indicano che l'assunzione della spirulina può favorire il controllo della glicemia nelle persone diabetiche, ma non esistono ancora prove in merito alla perdita di peso. I benefici della spirulina si fondano spesso su testimonianze contraddittorie e pochi studi ne confermano i benefici, spiega Loïc Charpy, direttore didattico presso l'Istituto di ricerca francese per lo sviluppo.

Infine, se è vero che le alghe si stanno ritagliando uno spazio nei nostri regimi alimentari, è altrettanto vero che la loro efficacia dipende da un'alimentazione equilibrata.

Delphine Tordjman

Commenta
09/08/2013
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale