Home  
  
  
    I semi di girasole
Cerca

Pasti equilibrati
I semi alimentari
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Perché i semi di girasole fanno bene alla salute?

I semi di girasole sono tra le migliori fonti di vitamine e minerali nel mondo vegetale, possiedono proprietà terapeutiche importanti e arricchiscono ogni giorno la dieta con nutrienti altrimenti difficili da reperire. Il consumo regolare di questi semi alimentari favorisce la digestione, mantiene la salute cardiovascolare e riduce i sintomi della sindrome premestruale.

I semi di girasole
© Getty Images

I semi di girasole sono i frutti della pianta annuale Helianthus Annus (nome scientifico del girasole), appartenente alla famiglia delle Asteraceae. In natura esistono tre diverse tipologie di girasole, bianco, nero e striato; i semi sono tutti egualmente ricchi di sostanze nutritive che favoriscono il benessere dell’organismo.

Le proprietà dei semi di girasole

• I semi di girasole sono un vero e proprio concentrato multivitaminico. Rappresentano un’ottima fonte di vitamine del gruppo B, tra cui la B12, una vitamina preziosa e rara in natura; vitamina D, vitamina E e vitamina PP (che previene la pellagra).

Contengono, inoltre, buone quantità di acido folico, sostanza essenziale all’organismo per la sintesi del DNA e nutriente estremamente importante per le donne in gravidanza, periodo durante il quale il suo fabbisogno è raddoppiato, e l’acido clorogenico dalle proprietà antibatteriche e antinfettive, che svolge una preziosa azione di protezione dell’organismo dalle aggressioni esterne.

• I semi di girasole sono una delle migliori fonti in natura di vitamina E, un composto antiossidante capace di neutralizzare l’azione dei radicali liberi che causano allergie e malattie infiammatorie, e prevenire malattie cardiovascolari abbassando i livelli di colesterolo nel sangue. La vitamina E rallenta il processo di invecchiamento delle cellule, protegge l'organismo dalle malattie degenerative, e favorisce la rigenerazione cellulare permettendo alla pelle di mantenersi sempre perfettamente elastica.

• I semi di girasole racchiudono eccellenti dosi di sali minerali che riducono danni a livello cellulare e proteggono la salute di cuore, muscoli e tessuti nervosi. Contengono buone quantità di potassio, magnesio, zinco, ferro e fosforo. Il potassio regola la pressione sanguigna; il magnesio previene l’emicrania e permette il rilassamento dei muscoli e dei nervi del corpo, mentre lo zinco stimola il sistema immunitario e lo aiuta nella lotta contro le infezioni. Il ferro è un minerale indispensabile nella prevenzione e nel trattamento dell’anemia; il fosforo, invece, è coinvolto nella formazione e nel mantenimento della salute di denti, ossa e tessuti.

• I semi di girasole apportano all’organismo un’importante dose di fibre e proteine: le fibre vegetali migliorano la digestione e favoriscono il transito intestinale, mentre le proteine donano energia e mantengono la salute dei muscoli. Fibre, proteine e minerali presenti in questi semi oleosi stimolano l’intestino pigro fungendo da potenti lassativi naturali.

• I semi di girasole contengono triptofano, un aminoacido che partecipa alla costituzione delle proteine dell'organismo e interviene in numerose reazioni chimiche, in particolare nella sintesi della serotonina, un importante neurotrasmettitore coinvolto nella regolazione dell’umore, capace di alleviare stati d’ansia. La serotonina, infatti, agisce come calmante del cervello e favorisce il rilassamento.

• I semi di girasole sono ricchi di fitosteroli e acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6. I fitosteroli promuovono l’assorbimento del colesterolo nel piccolo intestino; mentre gli acidi grassi essenziali abbassano il livello di colesterolo cattivo nel sangue e prevengono il rischio di sviluppare malattie cardiache, migliorando la salute cardiovascolare.

Caratteristiche e valori nutrizionali dei semi di girasole

I semi di girasole sono ricchi di principi nutritivi e hanno come base energetica i grassi essenziali. 100 grammi di prodotto apportano all’organismo circa 557 calorie, per questo due cucchiai è la dose giornaliera consigliata, ma si può arrivare fino a un massimo di tre se i semi sono germogliati.

Visto l'alto contenuto energetico, questi semi oleosi rappresentano una buona integrazione delle diete vegetariane e sono particolarmente indicati per chi svolge attività fisiche o intellettuali molto intense. I semi di girasole sono commestibili al 100%: si possono aggiungere crudi nello yogurt della colazione o nelle insalate; arricchiscono pane o prodotti da forno e sono ottimi da sgranocchiare se leggermente tostati.

Da questi semi, infine, si ricava un olio indicato specialmente per la frittura del cibo o come emolliente in formulazioni cosmetiche.

Commenta
03/12/2014
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale