Home  
  
  
    I semi di lino
Cerca

Pasti equilibrati
I semi alimentari
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Salute, bellezza e semi di lino

Il lino comune è una delle piante più antiche della storia del mondo. Il suo frutto è un seme ricco di sostanze nutritive, come vitamine, minerali, fibre vegetali e acidi grassi essenziali, che aiutano l'organismo a restare in salute e a prevenire patologie e disturbi organici. L’olio che si ricava dai semi trova ampio consenso nel settore cosmetico, particolarmente indicato per la cura dei capelli.

I semi di lino
© Getty Images

Il lino comune, o Linum usitatissimum, è una pianta della famiglia delle Linacee, coltivata in Etiopia e in Egitto sin dall'antichità. Il suo frutto è un seme di piccole dimensioni, il cui colore varia dal marrone scuro al giallo paglierino, a seconda della varietà. Ai semi di lino sono attribuite proprietà terapeutiche importanti grazie alla presenza di alcune sostanze fondamentali per l’organismo, come acidi grassi essenziali, vitamine e minerali.

Le proprietà dei semi di lino

• I semi di lino sono in assoluto i semi con il più alto contenuto di omega 3 nel regno vegetale. Gli omega 3 sono acidi grassi essenziali che l’organismo da solo non è in grado di sintetizzare, per questo vanno introdotti attraverso una corretta alimentazione. Il contenuto di acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6 favorisce la circolazione del sangue, protegge le arterie, stabilizza il battito cardiaco e abbassa i livelli di colesterolo “cattivo” (LDL) nel sangue. Un consumo regolare di semi di lino è, quindi, associato alla riduzione del colesterolo totale e del colesterolo cattivo, LDL, e alla diminuzione del rischio cardiovascolare. Questi semi sono utili anche nella prevenzione di ipertensione e osteoporosi, nel trattamento di allergie, asma e disturbi della pelle.

• I semi di lino sono ricchi di fibre solubili e insolubili. Le fibre solubili hanno potere saziante, abbassano i livelli di colesterolo nel sangue e regolano la glicemia; quelle insolubili non vengono assorbite, ma aumentano il volume delle feci favorendo il transito intestinale. L’alta percentuale di mucillagini contenuta nei semi di lino gli conferisce un’azione emolliente e lassativa perché stimolano la motilità intestinale. I semi di lino, infatti, sono particolarmente indicati nel trattamento della stipsi.

• I semi di lino contengono i lignani, fitoestrogeni con proprietà antiossidanti e anticancerogene, che aiutano a stabilizzare i livelli ormonali, riducono i sintomi della sindrome premestruale, e potenziano le difese immunitarie. Ai lignani viene riconosciuta la capacità di prevenire e contrastare alcune forme tumorali; svolgono inoltre un’azione protettiva nei confronti del cuore, e un’azione antibatterica contro diversi ceppi virali tra cui l’herpes labiale.

• I semi di lino si comportano da potenti antiinfiammatori e stabilizzano il livello di zucchero nel sangue. Il consumo è quindi indicato in caso di diabete, malattie renali, artrite reumatoide, in presenza di disturbi infiammatori e durante la menopausa. Grazie alle vitamine e ai sali minerali contenuti, come fosforo, rame e magnesio, i semi di lino sono considerati anche un potente integratore naturale il cui consumo quotidiano dona benessere all’organismo.

Caratteristiche e valori nutrizionali dei semi di lino

I semi di lino apportano in media 534 calorie (22% carboidrati, 11,9% proteine, 66,1% grassi) ogni 100 grammi di prodotto. Sono molto apprezzati per le proprietà nutrizionali e salutari, meno per le qualità culinarie dato il sapore piuttosto neutro. Possono essere consumati al naturale, massimo un cucchiaio al giorno, da aggiungere allo yogurt della colazione o alle insalate, ma anche a zuppe e minestre; nella farina, invece, sono addizionati all’impasto per la preparazione di pane o biscotti.

L’infuso ai semi di lino è consigliato in caso di bruciore di stomaco, stitichezza o infezioni alle vie urinarie; può essere applicato direttamente sulla pelle in caso di infiammazioni cutanee. Dai semi di lino si può ricavare anche un ottimo olio che trova ampia applicazione nella cosmesi: esistono oggi una miriade di creme, shampoo e prodotti per la cura dei capelli a base di semi di lino.

Commenta
04/12/2014
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Sai fare la dieta?

Test alimentazione

Sai fare la dieta?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale